Print Friendly, PDF & Email

Lo slogan scelto per questa edizione è nel segno della speranza, della fiducia e del bisogno di rimettersi in viaggio. 
AIPD non si è mai fermata, ma l’autunno porta nuovi inizi: dai tirocini agli inserimenti lavorativi, dalle attività di gruppo alle esperienze di autonomia. 
In arrivo anche un film sulle (vere) storie d’amore tra persone con la sindrome di Down

Roma, 7 ottobre 2021 – “Ripartiamo”: una parola con dentro un mondo, che unisce passato, presente e futuro. Non poteva essere che questo, lo slogan scelto per la Giornata nazionale delle persone con sindrome di Down di quest’anno, che si celebra il prossimo 10 ottobre. Ripartiamo è un’incitazione, una determinazione, un auspicio nell’autunno del 2021, il secondo autunno dall’inizio delle pandemia, ancora carico di preoccupazioni e di incertezze, ma pieno anche di speranza che finalmente si possa, appunto, ripartire.

AIPD non si è mai fermata, è vero: a distanza nei mesi di lockdown, poi subito in presenza, non appena è stato possibile, le attività non sono mai state interrotte. 

E lo dimostrano i numeri: l’associazione, in questo momento, ha ben 168 progetti attivi, di cui più della metà (93) dedicati a percorsi per l’autonomia: tra questi, 23 percorsi di educazione all’autonomia per adolescenti, 32 “Agenzie del tempo libero” e 16 progetti per pre-adolescenti. Tra le altre attività in corso, ci sono 32 laboratori, 15 attività per bambini e 12 centro diurni.

Ora, però, proprio il mese di ottobre, ponte tra l’estate e l’inverno, è il momento dei nuovi inizi e delle nuove partenze. 

Ripartono i ragazzi… Si avvieranno in questi giorni nuovi tirocini e inserimenti lavorativi, grazie a progetti e accordi di AIPD nazionale. Emanuele, per esempio, di AIPD Roma, sta iniziando un tirocinio 6 mesi finalizzato ad assunzione presso Leroy Merlin, nell’ambito del progetto “Formidabili”, frutto dell’accordo tra Abile Job, AIPD e ANGSA; Alice, anche lei di AIPD Roma, ha iniziato un tirocinio di 6 mesi presso il negozio Adidas di Castel Romano, grazie alla collaborazione AIPD – Adidas. 

Ancora, Giorgia e Francesco, di AIPD Taranto e Bergamo, firmano proprio in questi giorni un contratto a tempo determinato di 6 mesi presso C&C Consulting, mentre Claudia, di AIPD Caserta, inizia un tirocinio 6 mesi presso Clayton spa Carinaro. Passando da Sud a Nord, in Trentino Ilaria inizia un tirocinio di 6 mesi presso Decathlon Bolzano, grazie all’accordo ormai consolidato tra AIPD e il marchio sportivo. Partiranno nei prossimi giorni anche altri due inserimenti lavorativi, grazie ad accordi nazionali di AIPD rispettivamente con Decathlon e con Procter&Gamble.

Ripartono gli educatori… Si rimettono in marcia anche gli educatori, che pure non si sono mai fermati e continuano a formarsi, per poter accompagnare i giovani con sindrome di Down verso l’autonomia: ben 81 sono gli iscritti al seminario on line l’educazione all’autonomia, provenienti da 22 sedi AIPD e altre 16 organizzazioni, di cui una marocchina (Associazione Down Rabat). 

Mentre le coppie costruiscono il loro futuro. La ripartenza più bella ed emozionante è quella delle coppie che, dopo mesi di distanza, hanno ripreso a incontrarsi, a vivere esperienze insieme, finalmente a pensare al futuro. Nell’ambito del progetto “Amore, amicizia, sesso: parliamone adesso”, finanziato dal ministero del Lavoro, nei mesi estivi gruppi di coppie hanno condiviso una settimana di vacanza in campeggio, sperimentandosi nella loro intimità e autonomia, ma anche confrontandosi all’interno del gruppo. Alcune di queste coppie stanno gettando ora le basi per una vita insieme. Le loro storie, i loro pensieri, i loro sogni sono stati raccolti dal regista Christian Angeli nel docufilm “Come una vera coppia” (produzione Jumping Flea per Aipd), che sarà presentato il prossimo 30 ottobre a Roma (ore 16.30, Auditorium Maxxi, via Guido Reni 4/a) e di cui proponiamo qui un breve estratto:

Scopri qui dove saranno i banchetti di AIPD e tutte le iniziative per la Giornata nazionale.   

In questi giorni sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter di AIPD alcune pillole video con le testimonianze di alcuni ragazzi che stanno “ripartendo”