Print Friendly, PDF & Email

Il progetto INSUPERABILI è nato nel 2012 a Torino, attualmente ha una distribuzione nazionale con una rete di Scuole Calcio in 17 città del italiane: Torino, Milano, Genova, Ivrea (TO), Roma, Chioggia (VE), Siracusa, Parabita (LE), Rovetta (BG), Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR), Bologna, Napoli, Firenze, Catanzaro, Floridia (SR), Caserta, Modica.

La sede di Catanzaro è strattamente legata alla nostra sezione AIPD, e per questo rivolgiamo un invito a chi fosse interessato a partecipare all’incontro di presentazione del progetto, in programma per mercoledì 8 giugno 2022, alle ore 19,00 (per partecipare occorre registrarsi al seguente link: https://forms.gle/rNJ5UjnT9w6xXKfGA).

Insuperabili e AIPD come si sono conosciuti?
Insuperabili e AIPD si sono conosciuti in occasione del Catanzaro Sport Village, settimana che ha visto diversi atleti di Catanzaro sperimentarsi sui campi da calcio sotto la guida di coach, psicologi ed educatori di Insuperabili. Questo primo evento sportivo è stata occasione di incontro tra Insuperabili e Marina Dominijanni, che fin da subito ha visto le connessioni tra le due realtà così nel 2019 è nata Insuperabili Catanzaro, unica realtà in Calabria. L’Associazione Italiana Persone Down sezione di Catanzaro, ha riconosciuto in Insuperabili SSDRL, una realtà che lavora facendo sperimentare agli atleti un’esperienza significativa di apprendimento divertente.

Perché come AIPD di Catanzaro avete appoggiato questo progetto?
“Quando abbiamo avuto occasione per la prima volta, di vedere i coach Insuperabili sul campo di calcio allenare atleti con diverse disabilità, abbiamo avuto una precisa sensazione non solo di competenza tecnica ed educativa ma soprattutto ci ha colpito favorevolmente, l’attenzione a non accontentarsi della prestazione dei ragazzi stessi. L’attenzione dei coach era visibilmente focalizzata non sulla disabilità in quanto limite ma su come con esercizi appropriati, quel limite si poteva spostare sempre un poco di più. Il guardare l’atleta senza identificarlo con la sua disabilità si è sposato pienamente con la filosofia di AIPD che sostiene che oltre la condizione genetica occorre guardare la Persona prima di tutto, in un’ottica non di ignorare la condizione ma al contrario dare alla persona stessa massima dignità e pari opportunità.” Marina Dominijanni, Coordinatrice AIPD sezione di Catanzaro.

Cosa fa Insuperabili?
Il progetto INSUPERABILI è un progetto nato nel 2012 a Torino, attualmente ha una distribuzione nazionale con una rete di Scuole Calcio in 17 città del italiane: Torino, Milano, Genova, Ivrea (TO), Roma, Chioggia (VE), Siracusa, Parabita (LE), Rovetta (BG), Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR), Bologna, Napoli, Firenze, Catanzaro, Floridia (SR), Caserta, Modica.
Siamo affiliati e collaboriamo con gli enti e le federazioni sportive di riferimento quali FIGC DCPS, FISDIR, FISPES, ASC.
Le sedi lavorano con un team multidisciplinare e un metodo trasversale rivolto ad atleti/e con diverse disabilità (autismo, ritardo mentale, sindrome di Down, disturbi relazionali e comportamentali, ADHD, sindromi specifiche, disabilità motorie,…) e diverse fasce di età (da 5 anni in su). L’obiettivo principale del progetto è far divertire gli atleti attraverso la passione per lo sport, strumento grazie al quale si allenano nuove competenze, abilità sportive e non che possono essere utilizzate trasversalmente nella quotidianità.