Fare rete per un’inclusione scolastica di qualità

Il progetto, avviato il 1° settembre 2015, è sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese.

Obiettivo generale è monitorare ed ottimizzare la qualità dell’inclusione scolastica delle persone con sindrome di Down.
Obiettivi specifici auspicati sono:
– aumento della sensibilizzazione delle scuole su tali tematiche;
– aumento delle capacità di collaborazione e cooperazione tra scuola e famiglia;
– ottimizzazione della qualità dell’inclusione scolastica degli alunni con sindrome di Down i cui genitori e insegnanti sono stati coinvolti dal progetto.

Le attività del progetto prevedono:
– il supporto alla rete dei circa 30 referenti scolastici delle sezioni territoriali AIPD che potranno informare e collaborare con genitori e insegnanti su tematiche specifiche dell’inclusione scolastica di persone con sindrome di Down e aiutarli a gestire situazioni problematiche,
– la realizzazione di strumenti, anche telematici, utili ai referenti scolastici e alle sezioni AIPD, agli insegnanti, alle famiglie e agli operatori del settore per fornire consulenza e diffondere informazioni ed esperienze di “buone prassi” in merito all’inclusione scolastica degli alunni con sindrome di Down,
– la collaborazione con istituzioni pubbliche e del privato sociale in merito all’inclusione scolastica.